Calcolo rata mutuo Inpdap: come effettuarlo?

Il calcolo della rata mutuo Inpdap si basa su varie regole: vediamo assieme quali sono.

 

Calcolo della rata mutuo Inpdap

Dal 2012 l’INPDAP è stato assorbito dall’INPS, quindi sarebbe più corretto chiamare questi mutui ex INPDAP.

Questo tipo di finanziamenti:

  • hanno una durata che va da un minimo di 10 ad un massimo di 30 anni.
  • possono coprire l’intero ammontare del valore della casa che il dipendente o pensionato pubblico intende acquistare.

Il tasso di interesse dei mutui INPDAP

I mutui ex INPDAP sono finanziamenti particolarmente convenienti, che in genere l’INPS tende a concedere in modo abbastanza fluido. Questo perché possiede come garanzia lo stipendio, o la pensione, del lavoratore pubblico.

I mutui INPDAP sono disponibili in due versioni:

  • Mutuo a tasso fisso, il cui ammontare viene stabilito di anno in anno dall’INPS, oggi fissato al 2.95%.
  • Mutuo a tasso variabile, correlato al tasso Euribor.

Il calcolo

Confronta gratis i migliori prestiti INPDAP

Più preventivi richiedi e maggiori possibilità avari di trovare il miglior prestito per dipendenti pubblici e pensionati. L'esito della fattibilità ti verrà dato in pochi minuti e l'erogazione in 48 ore, se confermerai il tutto.

Provare non costa nulla, infatti il preventivo per il calcolo della rata del finanziamento è GRATUITO e SENZA IMPEGNO.

>>> Preventivo gratis e senza impegno: calcola la tua rata <<<

Per quanto riguarda il calcolo conviene ricordare che ci sono varie regole a riguardo.

Non è possibile decidere l’importo e stabilire le rate senza verificare l’adeguatezza di queste alle norme specifiche. In particolare:

  • l’importo della rata non deve superare la metà del reddito imponibile dell’intero nucleo familiare dell’interessato;
  • la cifra massima richiedibile non può superare i 300.000 euro;
  • tale cifra non può essere maggiore rispetto al valore dell’immobile da acquistare.

Quando si deve calcolare la rata di un mutuo, bisogna tenere a mente che alla cifra richiesta e al tasso di interesse si devono aggiungere altri costi e oneri.

  • Le spese amministrative, che ammontano allo 0,5% del totale;
  • le spese per l’assicurazione obbligatoria dell’immobile;
  • la perizia di un professionista, da effettuare prima dell’acquisto per stabilire il valore della casa, e quindi la cifra richiedibile;
  • i costi delle pratiche da richiedere al notaio.

Come si pagano le rate

Gli ex mutui INPDAP hanno un metodo di pagamento del tutto originale.

  • Le rate sono di tipo semestrale, da saldare entro il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno.
  • Per chi acquista la casa nel primo semestre dell’anno, la prima rata è da saldare entro il 31 dicembre.
  • Chi invece ottiene il mutuo nel secondo semestre dell’anno, salda la prima rata entro il 30 giugno dell’anno successivo.
  • Le rate si pagano tramite bollettino MAV pre compilato.

Fino ad alcuni anni fa l’INPDAP inviava tali bollettini direttamente a casa dell’interessato. Oggi invece è necessario scaricare i bollettini direttamente dal sito internet dell’INPS, tramite una procedura abbastanza semplice da svolgere.

  • Nel caso in cui non si paghi una rata, il saldo avviene con un interesse di mora pari al tasso del mutuo aumentato di due punti.
  • Se non si saldano due rate consecutive l’INPS ha il diritto, dopo 90 giorni, di sciogliere il contratto e di richiedere il pignoramento dell’immobile.

Per poter accedere a questo tipo di mutuo il dipendete o pensionato pubblico deve acquistare un immobile sito sul territorio italiano e non deve possedere un’altra prima casa. Anche il figlio di un dipendente pubblico può accedere a questo tipo di mutuo.

INPS ex INPDAP: Ultime News

Assicurazione Mutuo Inpdap 2017: obbligatoria o fa... Quando si accende un mutuo presso l'Inps, l'ente previdenziale che, dal 1°gennaio 2012, ha preso in gestione anche i servizi erogati dall'Inpdap è necessario stipulare un'assicurazione mutuo. La polizza è regolata da una normativa interna. Ecco le principali disposizioni. Assicurazione Mutuo INPDAP...
Tasso mutui Inpdap: tutte le informazioni per otte... Acquistare casa significa scegliere un mutuo adatto alle proprie esigenze. Questo significa informarsi su aspetti come il tasso mutui Inpdap, piani ipotecari che consentono di acquistare casa, ristrutturarla e di costruire un box o un posto auto. Guide ai mutui Inps ex Inpdap Prima di entrare nel ...
Rinegoziare mutuo conviene? Come funziona? Avere le idee chiare su cosa significa rinegoziare mutuo è molto importante se si cerca un’alternativa più vantaggiosa per acquistare casa, usufruendo di rate sostenibili nel corso del tempo. Rinegoziare mutuo prima casa: i fondamenti tecnici Parlare di rinegoziare mutuo significa inquadrare una s...
Mutuo Inpdap: tabelle e regolamento 2017 I mutui Inpdap sono una tipologia di finanziamento erogato solamente ai dipendenti pubblici e privati e ai pensionati iscritti all’ex Inpdap o all’attuale Inps. Per poterlo richiedere è necessario soddisfare una serie di requisiti. Brevemente verranno fornite tutte le informazioni inerenti ai mut...