Tasso mutuo Inpdap: tassi, condizioni e requisiti

Mutui Inpdap 2016, tassi di interesse e regolamento: come richiedere per acquisto prima casa

Con la determinazione n. 79 del 24 luglio 2015, l’Inps ha modificato le condizioni dei mutui ex Inpdap, linee di credito a tasso di interesse agevolato dedicate a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione. Nello specifico la variazione non ha interessato solo il tasso mutuo Inpdap, ma anche le finalità per le quali è possibile ottenere il finanziamento.

Da ottobre 2015 i mutui Inpdap possono infatti essere richiesti non solo per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa, ma anche per la costruzione o l’acquisto di un box o posto auto, che dovrà essere utilizzato come pertinenza della casa.

Gli importi finanziabili variano a seconda della ragione per cui si richiede il finanziamento, tuttavia in ogni caso ai fini dell’accesso la credito è necessario che l’immobile cui si fa riferimento sia la prima casa del beneficiario e non possa essere qualificata come abitazione di lusso (ai sensi del DM 2 agosto 1969, n. 1072).

Chi può ottenere un mutuo Inps Inpdap

I mutui prima casa Inps sono concessi esclusivamente ai pensionati e ai dipendenti pubblici iscritti alla Gestione Unitaria Delle Prestazioni Creditizie e Sociali. Per i dipendenti è necessario anche un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Ai fini dell’accesso al credito è necessaria anche un’anzianità di iscrizione alla Gestione unitaria pari ad almeno un anno.

Confronta gratis i migliori prestiti INPDAP

Più preventivi richiedi e maggiori possibilità avari di trovare il miglior prestito per dipendenti pubblici e pensionati. L'esito della fattibilità ti verrà dato in pochi minuti e l'erogazione in 48 ore, se confermerai il tutto.

Provare non costa nulla, infatti il preventivo per il calcolo della rata del finanziamento è GRATUITO e SENZA IMPEGNO.

>>> Preventivo gratis e senza impegno: calcola la tua rata <<<

Per quanto riguarda le condizioni contrattuali, i mutui Inpdap possono durare 10, 15, 20, 25 o 30. Tuttavia per gli iscritti che, all’atto di presentazione della domanda, hanno già compiuto il 65esimo anno di età la durata massima prevista è di 15 anni.

Il tasso mutuo Inpdap può essere fisso o variabile. Scegliendo un mutuo a tasso fisso si avrà un tan del 2,95%, in caso contrario è previsto un tasso mutuo Inpdap variabile pari al valore dell’Euribor a 6 mesi maggiorato di 200 punti base.

Presentazione domanda per il mutuo Inps ex Inpdap

La domanda di mutuo deve essere presentata per via telematizzata, con allegata tutta la documentazione indicata dal Regolamento Mutui Inps. La richiesta di mutuo deve essere inviata nelle finestre temporali prefissate dall’Inps, ossia dal 1° al 10 del mesi di gennaio, maggio e settembre.

Quanti desiderano simulare il piano di ammortamento del mutuo prima di sottoscriverlo possono utilizzare l’apposita applicazione web presente sul sito ufficiale dell’Inps. Basta fare click sul collegamento presente nella pagina dedicata al mutuo prima casa.

Ricordiamo infine che il mutuatario può richiedere la variazione del tasso di interesse, passando da tasso fisso a variabile o viceversa. Opzione che può essere esercitata una sola volta durante l’ammortamento del mutuo e solo a condizione che siano trascorsi almeno due anni dalla data di perfezionamento del contratto.

INPS ex INPDAP: Ultime News

Tasso mutui Inpdap: tutte le informazioni per otte... Acquistare casa significa scegliere un mutuo adatto alle proprie esigenze. Questo significa informarsi su aspetti come il tasso mutui Inpdap, piani ipotecari che consentono di acquistare casa, ristrutturarla e di costruire un box o un posto auto. Guide ai mutui Inps ex Inpdap Prima di entrare nel ...
Rinegoziare mutuo conviene? Come funziona? Avere le idee chiare su cosa significa rinegoziare mutuo è molto importante se si cerca un’alternativa più vantaggiosa per acquistare casa, usufruendo di rate sostenibili nel corso del tempo. Rinegoziare mutuo prima casa: i fondamenti tecnici Parlare di rinegoziare mutuo significa inquadrare una s...
Assicurazione Mutuo Inpdap 2017: obbligatoria o fa... Quando si accende un mutuo presso l'Inps, l'ente previdenziale che, dal 1°gennaio 2012, ha preso in gestione anche i servizi erogati dall'Inpdap è necessario stipulare un'assicurazione mutuo. La polizza è regolata da una normativa interna. Ecco le principali disposizioni. Assicurazione Mutuo INPDAP...
Mutui Inps: ricevi subito fino a €300mila a tassi ... Mutui Inps per dipendenti e pensionati pubblici La scelta del mutuo per l’acquisto della prima casa è un’operazione molto delicata, determinante per il ménage familiare. Quale prodotto scegliere, come risparmiare? Sono queste le prime domande che si pone l’aspirante mutuatario. Dipendenti e pension...